Istat.it domenica 25 giugno 2017, ore 00:34 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Dati e prodotti
Home : Dati e prodotti : Tavole di dati : Beneficiari delle prestazioni pensionistiche
Stampa il testo Ingrandisci il testo

I beneficiari delle prestazioni pensionistiche



argomenti

Periodo di riferimento: Anno 2008
Diffuso il: 22 giugno 2011

L'Istat diffonde le tavole di dati sui beneficiari dei trattamenti pensionistici rilevati in Italia al 31 dicembre 2008.

Le informazioni statistiche sono state prodotte utilizzando l'archivio amministrativo Casellario centrale dei pensionati (gestito dall'Inps), la ricchezza ed il dettaglio analitico del quale hanno consentito di applicare alle statistiche sui beneficiari dei trattamenti pensionistici una doppia classificazione, per tipologia (quella utilizzata nelle tavole qui presentate) e per funzione economica, predisposta in accordo ai criteri stabiliti in ambito europeo (Sespros, Regolamento comunitario 458/2007) ed utilizzata per l'invio annuale ad Eurostat dei dati sui beneficiari di prestazioni pensionistiche.

Ciò rende possibile la comparazione in ambito comunitario, e al contempo garantisce la possibilità di effettuare le tradizionali analisi del sistema pensionistico italiano, fondate sulla classificazione tipologica.

Il numero dei beneficiari non coincide con quello delle pensioni, in quanto ogni pensionato può percepire più trattamenti pensionistici. Ad esempio, il titolare di una pensione di vecchiaia può avere diritto anche ad almeno una parte della pensione di vecchiaia del coniuge deceduto.

Ogni soggetto, inoltre, può essere titolare di più pensioni appartenenti a diverse tipologie, come nel caso in cui si cumula una prestazione di tipo Ivs con una rendita indennitaria o una prestazione assistenziale.

L'importo annuo di ciascuna pensione è fornito dal prodotto tra l'importo mensile della pensione pagata al 31 dicembre dell'anno e il numero di mensilità per cui è previsto il pagamento. La variabile spesa è dunque definita come spesa tendenziale (calcolata da un dato di stock) e può non coincidere con la corrispondente voce di bilancio (dato economico di bilancio).

Le tavole sono accompagnate da una sintetica nota informativa e da un indice.



download

frecciaIndice delle tavole
PDF (133 kbyte)

frecciaTavole
ZIP (6579 kbyte)

frecciaNota informativa
PDF (283 kbyte)

frecciaGlossario
PDF (112 kbyte)


per informazioni
Statistiche sulla previdenza e assistenza
Francesca Tuzi
tel. 06 4673.6453
fratuzi@istat.it

Coordinamento generale statistica attuariale - Inps
Natalia Orrù
Tel. 06 59054685

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101-7
cont@ct centre

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-44
fax 06 4673.2239-40
cont@ct centre
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731