Istat.it lunedì 24 aprile 2017, ore 19:10 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
L'Istituto
Home : L'Istituto : Audizioni : Audizione del 6 ottobre 2010
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Decisione di finanza pubblica per gli anni 2011-2013








Roma, 6 ottobre 2010


Commissioni riunite
V Commissione "Programmazione economica, bilancio" del Senato
V Commissione "Bilancio" della Camera

Audizione del Presidente dell'Istat Enrico Giovannini


I contenuti dello Schema di Decisione di Finanza Pubblica (DFP) per il 2011-2013 si discostano notevolmente rispetto al Documento di Programmazione Economica e Finanziaria, soppresso nell'ambito della riforma della contabilità pubblica prevista dalla legge 196/2009. La DFP, infatti, è interamente dedicata al quadro macroeconomico e ai suoi riflessi sulla finanza pubblica, mentre sono assenti gli aspetti di programmazione, rinviati al Piano Nazionale di Riforma (PNR).

Nato come strumento per l'attuazione della strategia di Lisbona, dopo la recente crisi della Grecia il PNR è divenuto insieme l'elemento di raccordo delle politiche economiche nazionali e un passaggio essenziale del futuro "ciclo di bilancio" europeo, col quale rafforzare il controllo coordinato, oltre che la cooperazione comunitaria, sulla finanza pubblica.

Il contributo dell'Istat, conformemente ai suoi compiti istituzionali, è finalizzato a offrire informazioni dettagliate e aggiornate sulla congiuntura economica e sull'andamento dei conti pubblici.

In particolare, ci si propone di fornire elementi riguardo ai seguenti quesiti:

  • quanto è robusta la ripresa, rispetto alla profondità della crisi?
  • qual è la capacità di risposta mostrata dalle imprese sui mercati esteri?
  • la fase di recupero ciclico e di ripresa nelle quotazioni delle materie prime rischiano di determinare tensioni sui prezzi al consumo?
  • l'occupazione, che tipicamente si aggiusta con ritardo alle svolte del ciclo economico, sta ancora subendo gli effetti della contrazione dell'attività?
  • l'informazione più recente disponibile corrobora le stime macroeconomiche e di finanza pubblica per l'anno in corso?

Su questi temi, si allega anche una scelta di informazioni statistiche e materiali dalle pubblicazioni più recenti dell'Istituto.



download
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731