Istat.it martedì 27 giugno 2017, ore 07:25 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
L'Istituto
Home : L'Istituto : Audizioni : : Audizione del 21 luglio 2005
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Documento di programmazione economico-finanziaria per gli anni 2006-2009








Roma, 21 luglio 2005

Commissioni riunite
V Commissione "Programmazione economica, bilancio" del Senato e V Commissione "Bilancio" della Camera


In questa edizione del DPEF, partendo da un aggiornamento del quadro evolutivo delle principali grandezze economiche per il 2005, vengono presentati gli scenari macroeconomici e di finanza pubblica per il periodo 2006-2009.
Inoltre, sono esposte le linee del processo di risanamento strutturale dei conti pubblici in coerenza con la raccomandazione dell’Ecofin del 12 luglio scorso e indicate le principali strategie di politica economica e finanziaria che il governo intende mettere in atto per rilanciare l’economia, in particolare per promuovere lo sviluppo dell’attività produttiva e tutelare il potere di acquisto delle famiglie.
Il contributo di informazione statistica e di analisi che viene messo a disposizione delle Commissioni è riportato in cinque dossier:

• l’evoluzione congiunturale interna e internazionale;
• le dinamiche del sistema dei prezzi;
• la finanza pubblica;
• un’analisi degli effetti della liberalizzazione commerciale del settore tessile e abbigliamento nei primi mesi del 2005;
• le recenti stime sull’economia sommersa e sul lavoro non regolare a livello settoriale e territoriale.

Infine, abbiamo allegato le recenti pubblicazioni sui Sistemi locali del lavoro e sui Bilanci consuntivi delle amministrazioni locali.

Allegati
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731