Istat.it martedì 30 maggio 2017, ore 00:48 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Sala stampa
Home : Sala stampa : Comunicati : Comunicati in calendario : Commercio estero : Giugno 2011
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Commercio estero



argomenti


Periodo di riferimento: Giugno 2011
Diffuso il: 12 agosto 2011
Prossimo comunicato: 16 settembre 2011

A giugno 2011 si registra un calo congiunturale per entrambi i flussi: più marcato per le importazioni (-4,1%) rispetto alle esportazioni (-0,8%). La contrazione degli scambi è più intensa sul mercato comunitario e pari a -5,7% per gli acquisti e a -1,4% per le cessioni.

In termini tendenziali, le variazioni sono pari all’8,1% per le vendite e al 3,2% per gli acquisti. Rispetto a quanto rilevato nei mesi precedenti il rallentamento appare netto per entrambi i flussi.

Guardando al risultato del secondo trimestre 2011, le esportazioni crescono in termini congiunturali dell’1% (+0,5% per i paesi Ue e +1,6% per quelli extra Ue), mentre le importazioni diminuiscono dello 0,4% (-0,2% per i paesi Ue e - ,5% per quelli extra Ue).

Nel corso del primo semestre 2011 la variazione su base annua è stata pari a +15,8% per le esportazioni e +18,2% per le importazioni, con incrementi superiori per i paesi extra Ue (+18,7% per l’export e +24,9% per l’import).

La crescita tendenziale dei valori medi unitari rilevata a giugno è pari all’8,7% per l’import e al 6% per l’export. Risultano in calo i volumi importati (-5%), mentre sono in aumento quelli esportati (+1,9%). Nel primo semestre la crescita dei volumi esportati (+7,3%) è superiore a quella dei volumi importati (+5,4%).

Il disavanzo commerciale di giugno è pari a 1,8 miliardi di euro, in miglioramento rispetto sia al mese precedente, sia a giugno 2010 (-3,2 miliardi). Nei primi sei mesi dell’anno il deficit si attesta a 22,2 miliardi di euro, valore nettamente superiore a quello del 2010 (-15,4 miliardi). Il saldo non energetico è positivo (+3,3 a giugno e +10,3 nel semestre) e in aumento sul 2010.

A giugno i raggruppamenti più dinamici sono i prodotti intermedi (+9,5% all’export e +8,8% all’import), i beni strumentali all’export (+9%) e i prodotti energetici all’import (+13,7%). In calo le importazioni di beni di consumo durevoli (-19,7%) e strumentali (-10,8%).

Nota. Il 12 agosto 2011 alle ore 16.30 il file delle Serie storiche in downolad è stato sotituito a causa di un errore su foglio Tabella_3(segue_a), riga 42, colonna b.



Ulteriori dati sono disponibili sulla banca dati CONISTAT


In conformità con i requisiti del programma SDDS del Fondo monetario internazionale, l’Istat pubblica i dati del presente comunicato sulla National Summary Data Page e diffonde un calendario annuale dei comunicati stampa tramite il sito Internet dell’Istituto e il sito SDDS.


download

frecciaTesto integrale
PDF (197 kbyte)

frecciaSerie storiche
ZIP (62 kbyte)

frecciaNota metodologica
PDF (45 kbyte)

frecciaApprofondimento
ZIP (102 kbyte)


per informazioni
Commercio estero e attività internazionali delle imprese
Filippo Oropallo
tel. 06 4673.2569
Roberta Landini
tel. 06 4673.2559

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
fax 06 4673.2240
cont@ct centre

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101-7
cont@ct centre
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731