Istat.it mercoledì 20 settembre 2017, ore 22:08 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Sala stampa
Home : Sala stampa : Comunicati : Altre note per la stampa : Tavole di mortalità della popolazione residente
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Tavole di mortalità della popolazione residente



argomenti

Note informative
Periodo di riferimento: Anno 2008
Diffuso il: 06 aprile 2011

All'indirizzo demo.istat.it, nella sezione "Elaborazioni", l'Istat mette a disposizione l’archivio delle tavole di mortalità della popolazione residente aggiornato al 2008. I dati sono disponibili a livello nazionale, regionale e provinciale.
Interrogazioni personalizzate permettono all’utente di costruire le tabelle di interesse e scaricare i dati in formato rielaborabile.

Le tavole sono annuali e riportano per ogni classe di età i parametri di sopravvivenza:

• probabilità di morte (per mille)
• sopravviventi
• decessi
• anni vissuti
• probabilità prospettive di sopravvivenza
• speranza di vita

Per le regioni (incluse le province autonome di Bolzano e Trento), le ripartizioni geografiche e l'Italia in complesso il periodo coperto dall'elaborazione va dal 1974. Per le province l'elaborazione parte dal 1992 e la classificazione territoriale adottata è a 103 aree omogenee nel tempo fino all'anno 2005. Si accorda, pertanto, l'ipotesi che l'assetto provinciale del territorio nazionale costituitosi statisticamente dal 1° gennaio 1995 (comprendente le province di Biella, Verbano-Cusio-Ossola, Lodi, Lecco, Rimini, Prato, Crotone, Vibo Valentia) abbia avuto origine il 1° gennaio 1992.

Con l’edizione 2006 sono state introdotte le nuove province della regione Sardegna: Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano e Carbonia-Iglesias, costituite in seguito a cessione di territorio con le preesistenti province di Sassari, Cagliari, Nuoro e Oristano. Pertanto, si richiama l'attenzione sul fatto che per le province sarde la serie storica dei parametri di sopravvivenza presenta una discontinuità (per approfondimenti si vedano i Codici dei comuni, delle province e delle regioni)

Per ulteriori dettagli metodologici si rimanda al volume Istat Tavole di mortalità della popolazione italiana per provincia e regione di residenza, Anno 1998, Informazioni, n. 19, 2002.




per informazioni
Popolazione, istruzione e cultura
Viale Liegi, 13 - 00198 Roma
Marco Marsili
tel. 06 4673.7353

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
fax 06 4673.2240
cont@ct centre

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101-7
cont@ct centre
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731