Istat.it sabato 24 giugno 2017, ore 05:38 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Strumenti
Home : Strumenti : : Indagini: questionari e informazioni : Prototipo di registro statistico delle aziende agricole
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Rilevazione di controllo della copertura e qualità del prototipo di registro statistico delle aziende agricole






Novembre 2008-febbraio 2009


Nell’ambito dei lavori di preparazione del prossimo Censimento agricolo del 2010, l’Istituto nazionale di statistica effettua, in collaborazione con le Regioni e le Province autonome, la Rilevazione di controllo della copertura e qualità del prototipo di registro statistico delle aziende agricole (codice PSN IST-02145), al fine di verificare sul campo l’esistenza delle aziende agricole riportate nella lista prototipale realizzata dall’Istat e costituita dalla Base Integrata di Fonti Amministrative (BIFA).

In particolare, la rilevazione permetterà di analizzare la validità del processo metodologico di costruzione, a partire dalla BIFA, della lista di aziende agricole a supporto delle operazioni censuarie con specifico riguardo ai criteri di identificazione delle unità statistiche che dovranno essere comprese nel campo di osservazione del 6° Censimento generale dell’agricoltura.

In base ai risultati della rilevazione sarà eseguita la riconciliazione con i dati del prototipo di lista ai fini di una corretta formazione della lista di aziende agricole da sottoporre a intervista censuaria.

La rilevazione, che prevede l’intervista diretta delle unità, è organizzata in due stadi di campionamento.

Al primo stadio viene selezionato un insieme di comuni, attraverso una procedura predisposta dall’Istat, in funzione delle specializzazioni agricole provinciali e della numerosità aziendale risultante al Censimento del 2000. La scelta finale dei comuni è stata presa in collaborazione con le Regioni.

Al secondo stadio, viene estratto dalla BIFA un campione di circa 16.000 unità agricole secondo un disegno probabilistico complesso, basato su metodologie di calibrazione e bilanciamento che garantiscono il rispetto di vincoli sulla numerosità campionaria per sottogruppi di unità, definiti a livello di comune di rilevazione, segnali di presenza sugli archivi di partenza e ampiezza dell’azienda in termini di superficie agricola utilizzata.


download

Lettera del presidente
PDF (128 kbyte)

Questionario
PDF (1,36 mbyte)


per informazioni
Direzione centrale dei censimenti generali
Progettazione operativa dei censimenti economici
Via A. Ravà, 150 – Roma
Elisa Berntsen
email clag@istat.it
 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731