Istat.it giovedì 23 marzo 2017, ore 03:17 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Strumenti
Home : Strumenti : : Indagini: questionari e informazioni : : Criticità dei percorsi lavorativi
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Criticità dei percorsi lavorativi in un'ottica di genere






Che cosa è

La rilevazione sulle "Criticità dei percorsi lavorativi in un'ottica di genere" è un'indagine di ritorno su un sottoinsieme di individui intervistati nel corso dell'indagine quinquennale Multiscopo sulle famiglie "Famiglia e soggetti sociali" (2003).
Grazie al supporto finanziario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l'indagine di ritorno si pone l'obiettivo di re-intervistare, a tre anni di distanza dall'indagine "Famiglia e soggetti sociali", un sottocampione di 10 mila individui tra 18 e 64 anni, per studiare l'esistenza di criticità dei percorsi lavorativi in un'ottica di genere.
L'indagine rileva infatti le caratteristiche e il tessuto relazionale degli individui (familiare, parentale e di solidarietà) e ricostruisce le storie di vita individuali e familiari. In particolare, l'indagine "Famiglia e soggetti sociali" analizza infatti tutta una serie di aspetti riguardanti i rapporti con il mondo del lavoro che vanno dalle modalità di ingresso nel mercato del lavoro, alle caratteristiche correnti al momento dell'indagine, alle esperienze lavorative sperimentate precedentemente e alle modificazioni e ai cambiamenti attesi per il futuro.
Contemporaneamente, la stessa indagine del 2003 ha previsto una serie di quesiti riguardanti le percezioni e le aspettative degli individui sulla famiglia e i figli ma anche, a seconda della condizione occupazionale da essi rivestita al momento dell'indagine (occupati, in cerca di occupazione, non forze di lavoro), sugli eventuali sbocchi lavorativi possibili e ipotizzati nell'arco dei 3 anni seguenti come, ad esempio, le aspettative di progressione di carriera, di stabilizzazione del rapporto di lavoro (se precario), di cambiamento dell'attività lavorativa
Grazie ai dati ottenuti sarà possibile valutare se e come i cambiamenti attesi (sia in ambito lavorativo che familiare) si sono verificati, la loro interferenza con fattori esterni, i comportamenti e le modalità di adattamento e di risposta ad eventuali eventi critici intervenuti in ambito familiare o lavorativo.



Chi la conduce

La Direzione Centrale per le Indagini su condizioni e qualità della vita, il Servizio Struttura e dinamica sociale dell'Istat in collaborazione con una società incaricata di effettuare le interviste telefoniche.



Chi viene intervistato

Le famiglie e gli individui del campione estratto.



Chi risponde

Nel caso in cui l'individuo da intervistare sia assente, non può rispondere un altro componente della famiglia, ma, in alternativa, può essere fissato un appuntamento telefonico entro l'arco di tempo previsto per la rilevazione; potranno altresì essere fissati appuntamenti telefonici per continuare o completare l'intervista in caso di interruzione.



Come vengono scelti gli individui

L'individuo è stato scelto nel sottoinsieme degli individui campione dell'indagine 2003 che sono raggiungibili telefonicamente.



Numerosità campionaria

Un sottoinsieme di 10.000 individui tra 18 e 64 anni appartenenti al campione dell'indagine 2003.



Lettera agli individui

Agli individui da intervistare viene inviata, prima che inizi la rilevazione, una lettera firmata dal Presidente dell'Istat dove viene presentata l'indagine.



Il numero verde

Nella lettera firmata dal Presidente dell'Istat è indicato un numero verde (gratuito) 800-637760, attivo presso l'Istat dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30. E' possibile rivolgersi a questo numero per avere o fornire informazioni relative all'indagine (per esempio per capire meglio il tipo di informazioni che verranno richieste, per comprendere il motivo per il quale è stato estratto il proprio nominativo, per dare indicazioni circa la reperibilità della propria famiglia, eccetera).



Periodo di rilevazione

L'indagine viene realizzata nel febbraio 2007.



Chi effettua l'intervista

Un operatore della società incaricata di effettuare le interviste telefoniche.



Segreto statistico

L'Istat è tenuto per legge a rispettare il segreto statistico (D. Lgs.322/89). I dati raccolti in occasione dell'indagine potranno essere utilizzati, anche per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici, da parte dei soggetti del Sistema statistico nazionale. Potranno inoltre essere utilizzati per finalità di ricerca scientifica alle condizioni e secondo le modalità definite dall'art. 7 del Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale. I medesimi dati saranno elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti che li forniscono o ai quali si riferiscono. Ai sensi del D. Lgs.322/89, art. 7, comma 2, la persona intervistata potrà decidere se rispondere o meno ad alcuni quesiti di natura "sensibile" contenuti nelle varie sezioni del questionario.



Chi usufruisce dei risultati della rilevazione

Istituzioni, Enti di ricerca Nazionali e Internazionali, l'ufficio di statistica delle Comunità europee (Eurostat), Università, studenti e tutti i cittadini che ne sono interessati.



Titolarità dei dati

Titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l'Istat - Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 - 00184 Roma; responsabile del trattamento è il Direttore centrale per le indagini su condizioni e qualità della vita, al quale è possibile rivolgersi anche per conoscere il nominativo del responsabile del trattamento presso la società incaricata di effettuare le interviste telefoniche e per quanto riguarda l'esercizio dei diritti dell'interessato.

download

Lettera
del Presidente

PDF (182 kb)


Il questionario
PDF (104 kb)




per informazioni
numero verde gratuito
800-637760
attivo nel periodo della rilevazione

Servizio - Struttura e dinamica sociale
Unità operativa
Famiglie, vita quotidiana, soddisfazione per i servizi SDS/A
Tel.+39.0646734605
e-mail:
Romina Fraboni

 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731