Istat.it lunedì 21 agosto 2017, ore 14:05 
  Home   separatore grafico   L'Istituto   separatore grafico   Sala stampa   separatore grafico   Dati e prodotti   separatore grafico   Servizi   separatore grafico   Strumenti   separatore grafico   Censimenti   decorazione grafica
decorazione grafica vai al nuovo www.istat.it  freccia
Strumenti
Home : Strumenti : : Indagini: questionari e informazioni : Rilevazione numeri civici
Stampa il testo Ingrandisci il testo

Rilevazione dei numeri civici






La Rilevazione dei numeri civici (RNC) rientra fra le attività propedeutiche al 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni e costituisce lo strumento necessario per realizzare alcune delle più importanti innovazioni di metodo previste per il suo svolgimento.

La strategia censuaria del 2011, infatti, introduce significative innovazioni volte a ridurre l'intervento dei rilevatori presso le famiglie e, in generale, l'onere complessivo a carico degli organi di rilevazione. In questo contesto di innovazioni tecniche e organizzative gli indirizzi e i numeri civici rappresentano uno strumento di grande rilevanza, in quanto indispensabili per la localizzazione puntuale sul territorio delle unità statistiche.

Grazie alla RNC ciascun Comune disporrà di un indirizzario aggiornato e condiviso con l'Istat, requisito essenziale per il buon esito dell'imminente censimento della popolazione e delle abitazioni. Nell'ambito della stessa RNC, i Comuni rileveranno anche le informazioni sugli edifici associati ai numeri civici oggetto di indagine.

Gli obiettivi della rilevazione sono tre: realizzare prima dell'inizio del censimento un archivio di numeri civici validato da ciascun Comune e geocodificato alle sezioni di censimento; permettere la costruzione di una lista comunale volta a facilitare le operazioni di recupero della eventuale sottocopertura delle anagrafi; raccogliere le informazioni relative al numero degli edifici e alle loro caratteristiche strutturali, anticipando così una parte consistente del lavoro sul campo tradizionalmente condotto contestualmente al censimento della popolazione e delle abitazioni.

Sono interessati dalla RNC tutti i Comuni con almeno 20 mila abitanti alla data del 1° gennaio 2008 e i Comuni capoluogo di provincia. La rilevazione sul campo si svolge dal 15 novembre 2010 al 28 marzo 2011, con un calendario diversificato sul territorio.

Calendario delle operazioni

Regioni e Province autonome Inizio della rilevazione sul campo Fine della rilevazione sul campo Scadenza per la registrazione e l'invio dei dati all'Istat
Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sardegna, Umbria 15/11/2010 31/01/2011 28/02/2011
Campania, Bolzano, Puglia, Sicilia, Toscana, Trento, Veneto 30/11/2010 14/02/2011 14/03/2011
Abruzzo, Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta 15/12/2010 28/02/2011 28/03/2011


Le operazioni sul campo prevedono la raccolta delle informazioni tramite rilevatori selezionati e formati da ciascun Comune. Per la raccolta dei dati ciascun rilevatore si avvale di due modelli di rilevazione cartacei, uno per la registrazione delle informazioni sui numeri civici (Mod. Istat RNC.1, precompilato con le informazioni desunte dallo stradario o indirizzario comunale) e l'altro per la raccolta delle informazioni sugli edifici (Mod. Istat EDI.1).

L'organizzazione della rilevazione prevede la registrazione e l'invio all'Istat per via telematica dei dati raccolti, grazie a un portale dedicato. Inoltre, attraverso lo stesso portale saranno gestite tutte le attività di scambio di documentazione, nonché di monitoraggio delle operazioni sul campo.

I dati trasmessi dai Comuni saranno sottoposti a procedure di controllo e validazione e successivamente saranno inseriti nel Sistema di Gestione della Rilevazione (SGR) del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni sotto forma di un indirizzario arricchito delle informazioni indispensabili per la localizzazione delle unità statistiche sul territorio e il monitoraggio delle operazioni censuarie.

Titolare del trattamento dei dati personali è l'Istat - Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 - 00184 Roma. I responsabili del trattamento dei dati personali sono, per le fasi di rispettiva competenza, il Direttore Centrale dei Censimenti Generali dell'Istat e il Responsabile tecnico di ciascun Comune.




download


 

webinfo
disclaimer - copyright - privacy

Istat - Istituto nazionale di statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731